Anche quest’anno SNDI APS rinnova il suo impegno nella formazione e nell’accompagnamento della Nazionale Italiana U19 nella sua avventura internazionale. Dopo il successo di Ljutomer del 2023 e l’avventura al WSDC in Vietnam, il 2024 si preannuncia un anno pieno di nuove competizioni e appuntamenti ormai quasi divenuti tradizione, ma con grandi novità per quanto riguarda la composizione delle squadre che vi prenderanno parte.

Durante il 2023 infatti la rosa della Nazionale si è arricchita di nuovi componenti, ammessi tramite un doppio processo di selezione e un’attenta osservazione durante diverse competizioni. In particolare, durante l’esperienza del torneo di Huston si è fatta notare, guadagnandosi l’ammissione nella squadra, Sara Monguzzi (IISS “Mosè Bianchi”, Monza – Lombardia); successivamente, in occasione dei Campionati Nazionali 2023 in lingua inglese -organizzati dalla rete WeDebate e dalla sua scuola capofila, l’istituto ITE Tosi, e con il contributo di SNDI-, i coach della Nazionale hanno avuto la possibilità di valutare numerosissimi debaters e selezionarne quattro: Miriana Calabrese (IISS “Pietro Sette”, Santeramo – Puglia), Greta Civilla (Liceo “Fermi – Monticelli”, Brindisi – Puglia) Luca Ditoma (IISS “Pietro Sette”, Santeramo – Puglia), Tea Omodeo Zorini (Liceo Scientifico “A. Antonelli”, Novara – Piemonte).

Il secondo momento di selezione si è svolto tramite un processo di valutazione in più fasi a cui hanno potuto accedere tutte e tutti i debaters d’Italia. Seguendo i criteri delle competenze ed esperienze relative al format WSD, delle capacità argomentative e di comunicazione in lingua inglese sono stati selezionati ulteriori sette componenti: Marael Abdelhamid (ISISS “M. Casagrande”, Pieve di Soligo – Veneto), Dakota Acampora (Liceo Scientifico Statale Renato “Caccioppoli”, Napoli – Campania), Federico Cristiani (Liceo Scientifico “A. Antonelli, Novara – Piemonte), Matilde Mineo (Liceo Scientifico Statale “Galileo Ferraris”, Varese – Lombardia), Sara Mirkovic (IISS “Mosè Bianchi, Monza – Lombardia), Tirsa Raengo (Licei “Le Filandiere”, San Vito al Tagliamento– Friuli Venezia Giulia) e Andrea Zoia (IISS “Mosè Bianchi”, Monza – Lombardia).

Questi si aggiungono ai già presenti e preziosissimi membri della squadra, che con le loro esperienze pregresse e la conoscenza reciproca consolidata tramite la partecipazione a diverse competizioni hanno già dimostrato di essere delle ottime guide per i nuovi compagni. 

Salutati i veri veterani, ormai entrati nel mondo universitario, è di Gabriele Amenta (IISS “Quinto Orazio Flacco”, Castellaneta – Puglia), Marta Corengia (Liceo Classico e Scientifico “Alessandro Volta”, Como – Lombardia), Tesira Di Giovanni (Liceo Scientifico “Galileo Galilei”, Pescara – Abruzzo), Giuseppe Di Massa (Sequoyah High School, Pasadena – California, USA), Ilaria Ruzzi (Liceo Scientifico “Galileo Galilei”, Pescara – Abruzzo) il compito di accogliere le nuove leve.

Le novità non finiscono però, perché anche il team di allenatori cresce, con l’inserimento di Aurora Varin -ex debater e già giudice in diverse competizioni internazionali- al fianco di Marco Costigliolo, Massimo Leone e Gianluca Presutti.

Sia per quanto riguarda la squadra, sia per quanto riguarda il gruppo coach, la compresenza di diverse età ed esperienze è un elemento di arricchimento che si unisce a tutti i vantaggi derivanti dalla partecipazione al progetto della Nazionale U19. SNDI APS infatti crede fortemente nella formazione peer-to-peer -realizzata ad esempio tramite il mantenimento di contatti e la partecipazione di ex componenti della Nazionale agli allenamenti-, nell’unione fra nuove energie ed esperienze consolidate e soprattutto nell’internazionalizzazione della pratica del Debate, senza la quale la comunità del Debate -italiana e non solo- non può crescere.

Siamo quindi impazienti di assistere alle imprese di questa giovanissima Nazionale Italiana, che si apriranno con la partecipazione all’Eurasian Schools Debate Championship 2024 a Istanbul (Turchia) nel mese di Gennaio, e vi invitiamo a continuare a seguire i nostri social per scoprire le mozioni affrontate, i risultati ottenuti e le prossime competizioni a cui prenderemo parte!

Perché sostenere la Nazionale Italiana U19 di Debate?

 

I ragazzi e le ragazze selezionate per costituire la Nazionale U19 rappresentano il meglio della comunità di dibattito italiana, oltre che vantare successi scolastici e in altre discipline a cui prendono parte, sportive e non solo. Il loro impegno nel rappresentare l’Italia nelle competizioni internazionali è lodevole, e unito allo sforzo di coach e giudici -tutti soci di SNDI APS coinvolti a titolo volontario nell’attività- ha portato negli anni alla crescita della visibilità della nostra nazione nel mondo del Debate. Prendere parte alla discussione internazionale è fondamentale non solo per accrescere le competenze e migliorare le capacità di tutti i debaters, giudici e coach italiani, ma anche e soprattutto per concretizzare uno degli obiettivi di questa pratica: rendere i giovani cittadini del mondo. Il confronto con coetanei e non, appartenenti a diverse culture, provenienti da diversi contesti economici, sociali e linguistici permette di sviluppare nuove conoscenze e nuove visioni del mondo. L’esperienza diretta dei membri della Nazionale e di chi li accompagna si trasmette immediatamente al resto della comunità italiana di dibattito tramite una condivisione fatta di formazione, sana competizione e condivisione.